your source for 3dfx, hardware and games

OpenOffice.org 2.0 beta: annuncio ufficiale e download

 
04.03.2005 - OpenOffice.org 2.0 beta: annuncio ufficiale e download

Come sarà OpenOffice.org 2.0

Le linee guida che hanno ispirato lo sviluppo della nuova versione

Milano, 3 marzo 2005

OpenOffice.org 2.0, la versione completamente rinnovatadella suite libera per ufficio, che sarà una tra le più importanti novità nel mondo del software libero e open source nel corso del 2005, è entrato nella fase finale dello sviluppo, prima dell'annuncio della versione definitiva, che avverrà entro la primavera.

Sul sito www.openoffice.org, nella sezione Download, è disponibile la versione “beta” della suite, in più lingue compreso l'italiano, che può essere usata per familiarizzare con le nuove caratteristiche del programma, come il formato dei file Open Document XML e il nuovo modulo OpenOffice.org Base per la gestione di database. Pur essendo già iniziata l'attività di test, la versione non è ancora indicata per l'utilizzo da parte degli utenti finali, in quanto non è stata ancora completata la fase di Quality Assurance.

OpenOffice.org 2.0 rappresenta un passo in avanti significativo dal punto divista della facilità d'uso e dell'interoperabilità, e dà vita a una nuova generazione di suite per ufficio completamente svincolate dai formati proprietari dei file, a vantaggio degli utenti, siano essi individui, aziende o enti governativi. Il rilascio della beta, con le sue numerose e importanti novità, conferma ( se mai ce ne fosse stato bisogno ) il livello di qualità e affidabilità a cui è giunto il software libero.

Queste sono le linee guida che hanno ispirato lo sviluppo di OpenOffice.org 2.0:

- Riduzione del costo di interoperabilità con Microsoft Office, per abbattere in modo significativo il costo di conversione tra le due applicazioni.

- Riduzione del costo di formazione, grazie al miglioramento delle funzioni orientate all'interazione tra i due programmi e all'abbattimento dei costi di migrazione.

- Miglioramento delle prestazioni all'avviamento del programma e nelle operazioni di apertura e salvataggio dei documenti.

- Miglioramento dell'usabilità, per aumentare la produttività degli utenti e il livello di soddisfazione che deriva dall'utilizzo del prodotto.

- Miglioramento della programmabilità, per semplificare l'automazione dei compiti tipici di una suite per ufficio e rendere il programma più facile da personalizzare sulla base delle esigenze individuali.

- Miglioramento dell'integrazione con i sistemi desktop, per semplificare l'utilizzo del programma da parte di quegli utenti che già conoscono il sistema operativo e offrire una migliore interoperabilità con le altre applicazioni desktop.

OpenOffice.org 2.0 ha un aspetto diverso, più facile e immediato per chi si avvicina per la prima volta alla suite. Le modifiche riguardano la struttura dei menù, le barre degli strumenti, l'interfaccia utente, la terminologia e la disposizione delle finestre. Inoltre, è stato ridotto il numero dei movimenti del mouse necessario per eseguire le operazioni, ed è stato individuato un modello coerente per tutti i moduli di OOo senza emulare le applicazioni concorrenti.

Infine, OpenOffice.org 2.0 offre prestazioni migliori in tre aree importanti per gli utenti: il tempo necessario per l'avvio del programma, quello per l'apertura e il salvataggio dei documenti, e la velocità di visualizzazione delle immagini grafiche, e in particolare di quelle contenute nelle presentazioni. Per questo motivo, è stato completamente riscritto il modulo OpenOffice.org Impress per la gestione delle presentazioni, che adesso offre funzionalità e prestazioni significativamente migliori rispetto alla versione precedente.

PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://it.openoffice.org Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!

Per informazioni: Italo Vignoli (348.5653829), stampa@openoffice.org



Collegamenti




News seguente

Versione per desktop di 3dfxzone.it


Copyright 2020 - 3dfxzone.it - E' vietata la riproduzione del contenuto informativo e grafico. Note Legali. Privacy