June, 23, 2018, 00:49 mobile  ][  amdzone.it  ][  atizone.it  ][  enboard  ][  forumzone.it  ][  hwsetup.it  ][  nvidiazone.it  ][  unixzone.it 
 
 
 
Our Tags
Feed RSS
Sitemap
Contact us
About us
Forums
         your source for 3dfx and games
 
Home   ][   News   ][   Games   ][   Articles   ][   3dfx Hardware   ][   3dfx Software   ][   Video Cards   ][   Components   ][   Files Browser
 








 
Main

News
Headlines
Games
Articles
3dfx Hardware
3dfx Software
Video Cards
Components
Tools
Files Browser
Communities
Contact Us

3dfx Cards
Latest Headlines
Archived Headlines
3dfx Articles
Voodoo1
Voodoo2
Banshee
Voodoo3
Voodoo4/5
VoodooTV
Latest Drivers
Our Releases
Hot Files
 
Games Settings
 
Best Settings
 
TnL Patches
 
MesaFX
 
WickedGL
 
Glide 3x
 
Official FAQ
 
Just For Fun
 
Main menu
Components

Processors
Motherboards
RAM Memories
Video Cards
Audio Cards
HDDs/SSDs
Optical Burners
Web Connectivity
Drivers Index
Main menu

Video Cards

AMD/ATI
Matrox
NVIDIA
S3 Graphics
XGI
Main menu

Tools
3D-Analyze
Antivirus
Benchmarks
Data Recovery
Mastering
Screensavers
Video
File Sharing
Tweakers
Windows Tools
Uninstallers
Mobile Phones
Tools Index
Main menu
Games
Bonus Packs
Demos
DirectX
Latest MAME
Patches
Screenshots
System Requirements
Trailers
Main menu
Communities
 
 16.01.2008   PLIO: Lettera Aperta agli Utenti Italiani di Software
 

Milano, 15 gennaio 2008 - Cari Utenti, nonostante il successo di OpenOffice.org, molti non ci conoscono a sufficienza, così come non conoscono il software libero e i formati aperti, che in qualche caso identificano con argomenti riservati solo a chi ha dimestichezza con la tecnologia. Nel 2008, vorremmo sfatare qualche mito.

Cominciamo con OpenOffice.org. Vorremmo che tutti coloro che lo paragonano a una vecchia versione di Office provassero a installare la nuova versione per avere un'idea precisa delle caratteristiche e delle funzionalità del programma. Nel corso del 2007 il numero degli italiani che hanno scaricato OOo è stato superiore - poco o tanto, a seconda dell'interpretazione delle cifre - al numero di coloro che hanno acquistato una licenza di Office 2007.

Nel caso del software libero, il download equivale all'acquisto di una licenza di un software proprietario. Infatti, per tutti coloro che scaricano il software e poi non lo utilizzano ci sono tutti quelli che - soprattutto aziende - effettuano più installazioni da un unico download.

E' difficile pensare che tutte queste persone - quasi 1.800.000, ovvero gli abitanti di una città come Milano - abbiano installato OpenOffice.org solo perché è gratis. Probabilmente, qualcuno lo ha fatto per essere in regola con le licenze, qualcuno per la possibilità di esportare in formato PDF, qualcuno per le funzionalità legate alla gestione dei documenti di grandi dimensioni, qualcuno per poter lavorare in modo indipendente dal sistema operativo. I motivi sono tanti, e tutti validi.

Certo, la base installata di Office continua a essere più ampia (non potrebbe essere altrimenti, visti gli anni di presenza sul mercato dei due prodotti), ma nel 2007 la forbice ha incominciato a restringersi. OpenOffice.org è la prima suite che riesce a conquistare una quota importante del mercato, nonostante il fenomeno delle copie, che in passato ha aiutato Microsoft a bloccare la crescita dei concorrenti.

Veniamo al software libero. Qui i miti da sfatare sono molti, ma a noi basterebbe che gli utenti cominciassero ad analizzare i due temi della qualità del software e del supporto tecnico, visto che ci sono problemi di sicurezza di Office 2003 che non sono stati risolti a distanza di anni, mentre quelli di OpenOffice.org sono stati tutti chiusi nel giro di poche settimane. Naturalmente, non siamo noi a dirlo, ma un sito indipendente: http://www.secunia.com.

Passiamo al tema dei formati, che molti - fino al recente aggiornamento di Office 2003, che ha eliminato in modo intenzionale il supporto di 26 tipi di documento - pensavano fosse un altro chiodo fiss. Forse, l'affermazione secondo la quale il contenuto dei documenti creati o modificati con Office è nelle mani di Microsoft e non dei legittimi proprietari oggi ha un altro significato, e non solo per noi. Anche su questo tema, vorremmo che gli utenti fossero un po' più attenti.

Anche perché, se qualcuno non lo ha ancora capito, questo è solo un anticipo di quello che potrebbe succedere se il formato Microsoft OOXML venisse approvato nella forma attuale, visto che la compatibilità con i vecchi formati viene realizzata in modo tale - inserimento all'interno di una busta XML, senza pubblicazione delle specifiche - da consentire in qualsiasi momento (ipotizziamo, con il primo service pack di Office 2007) un'operazione analoga a quella appena effettuata per Office 2003.

Concludiamo con l'Associazione PLIO, che ha lo status di ONLUS ed è formata da volontari che per l'attività relativa a OpenOffice.org utilizzano il proprio tempo libero. Crediamo sia importante ricordare che OOo può essere usato nella lingua madre dal 95% della popolazione mondiale e dal 100% di quella africana, per cui è anche uno strumento che aiuta a ridurre il digital divide.

Abbiamo lavorato in silenzio per diversi anni, impegnandoci a favore della libertà del software, per offrire agli utenti un'alternativa percorribile nell'area delle suite per ufficio. Nel 2008 cercheremo di essere più attenti a tutte le situazioni in cui questo principio viene disatteso (avete letto questo articolo di Punto Informatico - http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2127784 - che spiega cos'è successo a Napoli, dove - tra l'altro - Microsoft ha legalizzat la copia di Office a uso privato da parte dei dipendenti comunali?).

E' anche per questo motivo che abbiamo deciso di promuovere e sottoscrivere una Lettera Aperta al Ministro Luigi Nicolais e al Sottosegretario Beatrice Magnolfi sui progetti per la società dell'informazione, che è stata pubblicata - tra gli altri - da Punto Informatico: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2154452. Un'altra iniziativa che sottolinea la grande importanza del software libero per l'innovazione del sistema Italia, e cerca di fare chiarezza sui fondi stanziati per questo specifico obiettivo.

Cordiali saluti a tutti.

Italo Vignoli
Responsabile Marketing e Comunicazione
Associazione PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org)





Source: PLIO Press Release
Links

Tags: plio  |  software

 PREVIOUS MORE NEWS GO BACK NEXT 


[ Go Back ]

Latest News
Free Antivirus & Scanner Utilities: McAfee Stinger 12.1.0.2815

La CPU Intel Core i7-8900K a 8 core e 16 thread testata con SiSoftware Sandra

TSMC produrrà con il nodo FinFET a 7nm i SoC Snapdragon 800 di Qualcomm

Hardware Monitoring & Benchmark: AIDA64 Extreme Edition 5.97.4652 beta

Free USB Setup Utilities: USB Drive Letter Manager (USBDLM) 5.3.7 - Bug fixing

Creare e gestire gli archivi compressi con PowerArchiver 2018 18.0.057

Free Antivirus & Scanner Tools: McAfee Stinger 12.1.0.2813 - Trojan-Thrip Ready

Specifiche e benchmark del processore a 32 core AMD Ryzen Threadripper 2990X

YUMI 2.0.5.7 configura i flash drive USB per il multiboot con Linux

NVIDIA potrebbe lanciare le gaming GPU next gen Turing alla Gamescom 2018
more News 
Latest Utilities Latest Drivers
McAfee Stinger 12.1.0.2815

AIDA64 Extreme Edition 5.97.4652...

USB Drive Letter Manager (USBDLM...

PowerArchiver 2018 18.0.057

McAfee Stinger 12.1.0.2813
more Utilities 
Samsung NVM Express Driver 3.0

AMD Radeon Software Adrenalin Ed...

AMD Radeon Software Adrenalin Ed...

Intel HD Graphics Driver 24.20.1...

AMD Radeon Software Adrenalin Ed...
more Drivers 
Latest Trailers Latest Screenshots
WORLD WAR Z Gameplay Demo (E3 20...

Shadow of the Tomb Raider 4K PC ...

Resident Evil 2 - Announcement

Dying Light 2 - E3 2018 Gameplay...

VAMPYR Launch
more Trailers 
World War Z

Battlefield 5

VAMPYR

W40K: Inquisitor - Martyr |

The Crew 2
more Screenshots 
Latest Demos Latest Patches
GDC 2018 Tech Demo - NVIDIA RTX ...

Tomb Raider - Dagger of Xian dem...

SAPPHIRE NITRO+ RX 580 Prey PC G...

NVIDIA GameWorks Flow - in DX12

Unity Adam demo - The Full Film
more Demos 
Gran Turismo Sport - Patch 1.11

Rise of the Tomb Raider & AMD Ry...

Mass Effect: Andromeda Patch 1.06

DOOM Update #2

Rise of the Tomb Raider PC Patch...
more Patches 

Advertising
Help

Search 3dfxzone.it
Search network
Search with tags
Sitemap
Translator

Other Services

Feed RSS



Print This
Our History

Contact Us

User Support
Advertising
Partnership
Banner Exchange
Webmaster
Main menu

Our Network
3dfxzone.it
AMDZone.it
ATIZone.it
HWSetup.it
ForumZone.it
NVIDIAZone.it
UnixZone.it
Hosted Sites
KoolSmoky Home
Rosario Gallery
 
Hardware Setup    |    Site Map    |    Translator    |    News Archive    |    Links    |    Contact Us    |    Legal Notes    |    Privacy
 
On line since Q1 2001    |    Web Application and Contents © 3dfxzone.it    |    All Rights Reserved