your source for 3dfx, hardware and games

Il 2015 sarÓ un anno complicato per i produttori di motherboard

 
 
31.03.2015 - Il 2015 sarÓ un anno complicato per i produttori di motherboard

La domanda per le motherboard relativamente ai mercati europeo e cinese, e all'anno corrente, non Ŕ stata finora brillante e stime, provenienti dai fornitori di componenti che operano sul territorio taiwanese, delineano uno scenario di regressione nel quale nessuno dei produttori di primo piano riuscirÓ a centrare, in termini di volumi commercializzati, gli obiettivi di inizio anno.

Si trovano in una simile situazione non soltanto Micro-Star International (MSI), Elitegroup Computer Systems (ECS) e Biostar, ma anche i due storici giganti che numericamente dominano da annu il comparto delle motherboard, ovvero Asustek Computer e Gigabyte Technology.

Entrambe le organizzazioni puntavano, a inizio anno, a introdurre sul mercato circa 20 milioni di motherboard: oggi questo target appare quantomeno velleitario, dal momento che si stima che i volumi commercializzati sia da Asustek che da Gigabyte nella prima parte del 2015 non superino i 9 milioni.

Alla base della debolezza, se non della crisi, del settore delle schede madri vi Ŕ certamente la contrazione della domanda dei PC a causa della terribile concorrenza esercitata non soltanto dai tablet ma anche dagli smartphone.

Alcuni board maker hanno deciso di salvaguardare il fatturato complessivo esplorando settori alternativi: MSI, ad esempio, sta spingendo con forza il business legato ai notebook per il gaming, mentre ASRock sta sviluppando prodotti per il mercato dei server IPC (Inter Process Communication).



Collegamenti




Contenuti simili
Nuova ricerca

Versione per desktop di 3dfxzone.it


Copyright 2019 - 3dfxzone.it - E' vietata la riproduzione del contenuto informativo e grafico. Note Legali. Privacy